edilizia e sanità: visita in cantiere AD Communications

Più sicurezza nei luoghi di cura. Va in questa direzione l’investimento della Casa di Cura di Jesi, Villa Serena. Una buona edilizia per una migliore sanità.

L’ intervento di adeguamento sismico che sta interessando la Clinica riabilitativa marchigiana Villa Serena persegue l’obiettivo della sicurezza attraverso un mix di tecnologie, manodopere e imprese d’eccellenza. Dall’incontro – dentro e fuori il cantiere – di G&P Intech  Divisione Hirun International, CDV Engineering srl Studio di Progettazione di Pescara e SolesTech di Forlì – nascono risultati importanti, frutto di ricerca e aggirnamento costanti. Si tratta di uno dei più importanti interventi realizzati in Italia nell’ambito dell’edilizia che consiste nell’ inserimento in retrofit degli isolatori sismici a friction pendulum HISLIDE HP2.

Lo stato dei lavori è stato illustrato lo scorso 9 settembre dai responsabili del cantiere ad operatori di settore in occasione della visita tecnica promossa da G&P Intech a Jesi nella persona dell’Ing. Giorgio Giacomin che ringraziamo per averci scelto come “partner della comunicazione video”.

Fotoreporter in cantiere è la nostra Deborah Annolino che con il cameraman Stefano Bin ha organizzato e raccolto le interviste dei tecnici responsabili impegnati in questa opera di alta ingegneria.

Sul piano della buona comunicazione occorre sottolineare:

  • la progettazione integrata come ricetta del successo in edilizia;
  • la lungimiranza degli imprenditori del ramo ospedaliero e non solo, che scelgono la strada della prevenzione e sempre meno quella di “agire” al verificarsi di un’emergenza.
  • il mix vincente di “tecnologia – manodopera“. L’una necessita dell’altra.

Sotto riportiamo alcune immagini delle nostre interviste: (a sinistra) l’Ing. Loris De Flaviis della CDV Engineering e (a destra) il dott. Nicola Petruzzi proprietario della Clinica marchigiana.

Guarda le interviste: Speciale Interviste G&P Intech a cura di Deborah Annolino, Stefano Bin e Ingenio

Edilizia e Sanità: la sicurezza prima di tutto

L’Open day di Jesi dimostra quanto sia importante rendere più funzionali e sicuri gli edifici, soprattutto quei complessi immobiliari che risalgono agli anni ’60 ’70 e necessitano di un’attenta riqualificazione e adeguamento sismico.

Noi di AD Communications ci occupiamo spesso di temi legati all’edilizia e alla sanità, offrendo ad enti e imprese pieno supporto nella comunicazione. Progetti come quello che vi abbiamo appena raccontato sono virtuosi oltre che per la filiera delle costruzioni, per il territorio e la sua collettività, in una logica “win-win” (vinciamo insieme!) e in una prospettiva futura.

Hai una buona notizia da divulgare? Scrivi a info@adcommunications.it e scopri cosa possiamo fare per te

 

One Trackback

  1. […] professionisti della comunicazione dell’edilizia dopo l’interessante esperienza dell’Open Day alla Casa di Cura di Iesi. Da alcuni anni supportiamo le strategie di comunicazione dell’Ordine degli Ingegneri di […]

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.