ADCOMM

Come in un rapporto di coppia il content marketing richiede molta pazienza e tanto amore. Gli esperti di comunicazione, in particolare chi lavora sul piano dei contenuti sa quanto questo lavoro sia complesso ma allo stesso tempo molto soddisfacente se fatto con cura e dedizione. Content Marketing tradotto in italiano significa “ideazione e condivisione di contenuti” al fine di conquistare nuovi clienti sul proprio sito web e non solo.

content marketing

Creare contenuti (immagini, testi, video) significa  quindi colpire l’interesse di chi legge, scopo quest’ultimo che non sempre internet riesce a soddisfare.

Immagini, video, foto, testi, tutto può essere collocabile sul web tenendo presente che i contenuti proposti concorreranno a dare un’idea del nostro modo di essere e di comunicare.

Partiamo dalle IMMAGINI: molto utilizzate e personalizzabili grazie alla diffusione di filtri e programmi di editing. In ogni caso bisognerà trovarle affini ai propri scopi di comunicazione. Si possono cercare all’interno di piattaforme visual come Pinterest  o Depositphotos   che mette a disposizione fotografie e illustrazioni, o ancora GIPHY  per le GIF – immagini animate.

VIDEO: più narrativi e più emozionali di una foto, si prevede che rappresenteranno la comunicazione del futuro. La piattaforma più utilizzata per la condivisione di questi contenuti è senz’altro Youtube che in mancanza di una propria cassetta degli attrezzi può venire in aiuto del video maker amatoriale e non solo.

TESTI: sono i contenuti che vengono indicizzati con maggior facilità da Google (quindi se avete un blog come nel caso di AD Communications, le possibilità di farvi trovare attraverso i motori di ricerca aumentano) e sono utili per esporre e raccontare il proprio punto di vista, fare storytelling (narrazione) aziendale.

L’efficienza del content marketing dipende dall’individuazione di un target di riferimento composto da soggetti interessati e vicini a quei contenuti.

Il target si caratterizza per una serie di variabili:

  • area geografica (la provenienza di coloro che consulteranno i contenuti);
  • età (esempio: il nuovo videogioco di prossima uscita, vorreste che lo conoscesse un adolescente o una casalinga?);
  • classe sociale;
  • lavoro, hobby, passioni;

Il target può essere selezionato anche in base ad altri criteri come i gusti letterari, le preferenze in ambito musicale e altre tipologie di caratteri che possono variare a seconda dei contenuti veicolati.

content marketingIl content marketing richiede tempo e dedizione, proprio come in una relazione sentimentale. Improvvisarsi comporterebbe il rischio di mandare in fumo i progetti di visibilità. Bisogna pensare a cosa e come scrivere, quali canali scegliere per la promozione, come far breccia. In più, occorre molto tempo per farsi conoscere e riconoscere all’interno di uno spazio “infinito” come internet dove si agita una schiera di competitors.

Per mantenere un contatto diretto con le persone che sono interessate ai nostri articoli pubblicati su blog può essere utile acquisire i loro dati: nominativo, mail, numero di telefono, profili social. In questo modo loro potranno avere feedback sul nostro operato e noi le loro informazioni base.

Ma quali sono le competenze da avere per realizzare contenuti per il web? Bisogna sapere scrivere per il web (web writing), attuare strategie di marketing conoscendo le piattaforme da utilizzare (web marketing). Arricchiscono il quadro elementi di psicologia e sociologia insieme alla pratica, sempre più diffusa tra le aziende, dello storytelling. Infine visto che la comunicazione è un mondo che cambia repentinamente bisogna essere sempre aggiornati.

Il content marketing serve per avere e darsi un’identità. Noi di AD Communications crediamo sia fondamentale per le aziende e per i liberi professionisti. Per questo desideriamo potervi affiancare nello scioglimento di dubbi e nel miglioramento della vostra reputazione on line, per rilanciare insieme l’immagine della vostra azienda.

Write a comment:

*

Your email address will not be published.